News

Iscrizione ai servizi Comunali A.S. 2020 21

“Gentili famiglie,

vi comunichiamo che è disponibile sul sito del Comune di Segrate il modulo on line per l’iscrizione ai servizi scolastici comunali (refezione – prescuola – doposcuola e richiesta di agevolazioni tariffarie) per l’anno scolastico 2020/2021. Il termine per la presentazione delle domande è il 30 giugno 2020.

 

Il link è il seguente:

https://servizi.comune.segrate.mi.it/attivita_servizi/scuola_istruzione/servizi_scolastici/iscrizioni_servisi_scolastici_comunali_2020-2021.html

 

Cordiali saluti.”

 

Sezione Istruzione e Formazione
Comune di Segrate MI
Tel. 02.26.90.23.05

pec: segrate@postemailcertificata.it
sito internet: www.comune.segrate.mi.it

Per la ripresa… tutto è vita!

Si ritorna alla “normalità”?…..no, si continua a “vivere”. Tutto è vita!

 

Da lunedì prossimo molte attività riprenderanno…

Mi sono chiesta più volte in questo periodo: Come sarà la ripresa? Come sarò io alla ripresa?, Come saremo,  come ci comporteremo…..

A questo proposito vorrei riflettere proponendovi alcune frasi dell’ultima intervista al pianista e compositore Ezio Bosso: “Quando si apriranno “le gabbie”, aveva scherzato, “la prima cosa che farò è abbracciare gli amici. Ci metteremo a ridere o ci spunteranno le lacrime. Non so come sarà. Ma qualsiasi cosa sia sorrideremo….”

 

Il sorriso e la commozione, sì forse saranno questi i due sentimenti che emergeranno maggiormente….

 

Perché è accaduto tutto questo, come è potuto accadere?…..Sono le altre domande che ci siamo fatti e che ci ha lasciato increduli e impauriti davanti alla pandemia…

 

Anche in questo riprendo le parole del maestro Bosso  riferite alla sua situazione di disabilità:

“Ho smesso di domandarmi perché. Ogni problema è un’opportunità».

«Mi fa riflettere sul fatto di perdersi per imparare a seguire. Perdere i pregiudizi, le paure, perdere il dolore ci avvicina. Noi uomini tendiamo a dare per scontate le cose belle”

 

Ecco, imparare a vedere, anche nelle situazioni più difficili, una luce….;  forse quanto abbiamo vissuto potrà aiutarci a dare valore a quello che abbiamo, ad accettare quello che non possiamo avere, ad apprezzare le piccole cose ….. –

 

«Oggi tutti parlano e nessuno sta a sentire. Bisogna fare silenzio per poter ascoltare. Un silenzio attivo, che ti aiuta a percepire non solo il suono ma anche te stesso, la tua anima. È quanto suggerisce il maestro capace di trasformare la malattia in rinascita, il dolore in maggiore impegno, in urgenza del fare.

Nel suo discorso al Parlamento  nel 2018 diceva :”…bisogna accantonare ogni egoismo e barriera, bisogna mettere al servizio la propria origine fino a trasformarsi in qualche modo nell’altro…”

E’ importante, allora, pur nel rispetto del distanziamento sociale che continuerà ad esserci chiesto, imparare a stare con se stessi, ma anche con gli altri, a stare insieme

«La musica è come la vita, si può fare in un solo modo: insieme».

 

“…l’Unione europea non è solo un’istituzione. È la definizione di un sentire. È la dichiarazione di un sentimento. L’Unione europea siamo tutti noi. Ogni giorno».

Un suo suggerimento: “Legarsi di  più ai momenti felici perchè quelli sono quelli che ti serviranno da maniglia, per tirarti su …….

 

E allora quando sentiamo parlare di “ ripresa”, pur consapevoli che molte sono  state le  preoccupazioni e le ferite, aiutiamoci cercando di tenere in cuore maggiormente, le cose più belle che abbiamo vissuto: lo stare in famiglia, il giocare con i figli, sorridere per piccole cose, arrabbiarsi e riconciliarsi, pranzare insieme……I momenti più felici ci aiuteranno a tirarci su e a continuare a vivere.  Sì, perché in questi mesi abbiamo “vissuto”, non dobbiamo ora riprendere da dove abbiamo lasciato, non dobbiamo ricominciare a fare quello che facevamo prima, o recuperare il “tempo perso”.

Non dobbiamo iniziare una nuova vita, ma continuare a vivere la stessa, arricchiti dall’esperienza e consapevoli che nel bene e nel male, nella gioia e nel dolore, tutto ciò che accade è … è vita!

Buon proseguimento

Elisabetta Trisolini

Orari segreteria

Eccezionalmente fino al 25 marzo, salvo ulteriori comunicazioni ministeriali, la segreteria effettuerà sportello attraverso l’indirizzo mail segreteria@scuolasabin.it, al quale potrete inviare le vostre richieste dalle ore 7.30 alle ore 14.30, eventualmente indicando anche un recapito telefonico per essere ricontattati.

 

Torna all'indice
Riferimenti Normativi