Yearly Archives: 2020

LIBRI DI TESTO SCUOLA PRIMARIA

Gentili genitori,

siamo lieti di informarvi che il Comune di Segrate ha semplificato le procedure per la fornitura dei libri di testo per la scuola primaria per il prossimo anno scolastico; non dovrete più recarvi a scuola a ritirare la cedola libraria cartacea.
Presentandovi nella cartoleria di vostra fiducia, utilizzando il codice fiscale di vostro figlio/figlia, potete chiedere al cartolaio di visualizzare la cedola online ed effettuare l’ordine. Tramite mail, che comunicherete al cartolaio, vi farete mandare la ricevuta della “rivendicazione” della cedola e quando arriveranno i libri verrete contattati per il ritiro.
Al momento i cartolai registrati sulla piattaforma attivata dal Comune di Segrate sono:
o Cartoleria Linea tre dei F.lli Paini sas di Paini Lorena & C. – Via Roma 4 Segrate
o Terni Martina via F.lli Cervi – res. Botteghe Mi 2 Segrate
o Cartoleria Punto e a Capo sas di Angelo Vivio – Via Roma, 23 Segrate

o Cartoleria Rebel snc – Via Dante 82 Pioltello
o Corrado Facchi Via Gramsci 13 Rodano MI

Se il vostro cartolaio non fosse registrato potete chiedergli se intende farlo inviando una mail a servizi.educativi@comune.segrate.mi.it

Nel corso del mese di luglio l’elenco dei libri di testo adottati dalle scuole saranno pubblicati dal Ministero dell’Istruzione e da quel momento i vostri cartolai saranno in grado di avviare la procedura d’ordine.

Buona estate a tutti.

Comune di Segrate
Sezione Istruzione e Formazione
tel. 02.26902305/306/307

indirizzo di posta elettronica certificata: segrate@postemailcertificata.it
sito internet: www.comune.segrate.mi.it

Iscrizione ai servizi Comunali A.S. 2020 21

“Gentili famiglie,

vi comunichiamo che è disponibile sul sito del Comune di Segrate il modulo on line per l’iscrizione ai servizi scolastici comunali (refezione – prescuola – doposcuola e richiesta di agevolazioni tariffarie) per l’anno scolastico 2020/2021. Il termine per la presentazione delle domande è il 30 giugno 2020.

 

Il link è il seguente:

https://servizi.comune.segrate.mi.it/attivita_servizi/scuola_istruzione/servizi_scolastici/iscrizioni_servisi_scolastici_comunali_2020-2021.html

 

Cordiali saluti.”

 

Sezione Istruzione e Formazione
Comune di Segrate MI
Tel. 02.26.90.23.05

pec: segrate@postemailcertificata.it
sito internet: www.comune.segrate.mi.it

Per la ripresa… tutto è vita!

Si ritorna alla “normalità”?…..no, si continua a “vivere”. Tutto è vita!

 

Da lunedì prossimo molte attività riprenderanno…

Mi sono chiesta più volte in questo periodo: Come sarà la ripresa? Come sarò io alla ripresa?, Come saremo,  come ci comporteremo…..

A questo proposito vorrei riflettere proponendovi alcune frasi dell’ultima intervista al pianista e compositore Ezio Bosso: “Quando si apriranno “le gabbie”, aveva scherzato, “la prima cosa che farò è abbracciare gli amici. Ci metteremo a ridere o ci spunteranno le lacrime. Non so come sarà. Ma qualsiasi cosa sia sorrideremo….”

 

Il sorriso e la commozione, sì forse saranno questi i due sentimenti che emergeranno maggiormente….

 

Perché è accaduto tutto questo, come è potuto accadere?…..Sono le altre domande che ci siamo fatti e che ci ha lasciato increduli e impauriti davanti alla pandemia…

 

Anche in questo riprendo le parole del maestro Bosso  riferite alla sua situazione di disabilità:

“Ho smesso di domandarmi perché. Ogni problema è un’opportunità».

«Mi fa riflettere sul fatto di perdersi per imparare a seguire. Perdere i pregiudizi, le paure, perdere il dolore ci avvicina. Noi uomini tendiamo a dare per scontate le cose belle”

 

Ecco, imparare a vedere, anche nelle situazioni più difficili, una luce….;  forse quanto abbiamo vissuto potrà aiutarci a dare valore a quello che abbiamo, ad accettare quello che non possiamo avere, ad apprezzare le piccole cose ….. –

 

«Oggi tutti parlano e nessuno sta a sentire. Bisogna fare silenzio per poter ascoltare. Un silenzio attivo, che ti aiuta a percepire non solo il suono ma anche te stesso, la tua anima. È quanto suggerisce il maestro capace di trasformare la malattia in rinascita, il dolore in maggiore impegno, in urgenza del fare.

Nel suo discorso al Parlamento  nel 2018 diceva :”…bisogna accantonare ogni egoismo e barriera, bisogna mettere al servizio la propria origine fino a trasformarsi in qualche modo nell’altro…”

E’ importante, allora, pur nel rispetto del distanziamento sociale che continuerà ad esserci chiesto, imparare a stare con se stessi, ma anche con gli altri, a stare insieme

«La musica è come la vita, si può fare in un solo modo: insieme».

 

“…l’Unione europea non è solo un’istituzione. È la definizione di un sentire. È la dichiarazione di un sentimento. L’Unione europea siamo tutti noi. Ogni giorno».

Un suo suggerimento: “Legarsi di  più ai momenti felici perchè quelli sono quelli che ti serviranno da maniglia, per tirarti su …….

 

E allora quando sentiamo parlare di “ ripresa”, pur consapevoli che molte sono  state le  preoccupazioni e le ferite, aiutiamoci cercando di tenere in cuore maggiormente, le cose più belle che abbiamo vissuto: lo stare in famiglia, il giocare con i figli, sorridere per piccole cose, arrabbiarsi e riconciliarsi, pranzare insieme……I momenti più felici ci aiuteranno a tirarci su e a continuare a vivere.  Sì, perché in questi mesi abbiamo “vissuto”, non dobbiamo ora riprendere da dove abbiamo lasciato, non dobbiamo ricominciare a fare quello che facevamo prima, o recuperare il “tempo perso”.

Non dobbiamo iniziare una nuova vita, ma continuare a vivere la stessa, arricchiti dall’esperienza e consapevoli che nel bene e nel male, nella gioia e nel dolore, tutto ciò che accade è … è vita!

Buon proseguimento

Elisabetta Trisolini

Torna all'indice
Riferimenti Normativi